IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001


Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Ricapitolazione del passato

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #1

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1666
  • Ringraziamenti ricevuti 786
  • Karma: 8
Il cervello ricorda soltanto eventi e fatti di cui è stato interessato per mezzo dei sensi fisici,perciò non ha memoria di fatti registrati dal cervello di un altro corpo in una precedente vita...
Però,anche se la maggioranza degli uomini non ricorda le vite passate,è vero che noi conserviamo delle "idee"generali...

Tutto quello che chiamiamo carattere,capacità,idee innate,tendenze,facoltà,automatismi,fanno parte di una complessa coscienza che Sa,che prevede,e ricorda le esperienze fatte nel ciclo della precedente incarnazione.

La nostra coscienza è come un'ombra proiettata dalla mente superiore,come risultato di passate esistenze,simile a quanto avviene nel campo biologico,nel quale tutta l'evoluzione presenta "lo spettacolo" del processo riguardante il £"ricordo" del passato vissuto.

Nell'Atomo permanente Mentale[ sono miniaturizzate tutte le "registrazioni"delle passate esistenze e quando l'uomo diventa ricettivo alle influenze dei piani superiori,l'Anima ha maggiori possibilità di influenzare la mente che,a sua volta,riceve e trasmette al cervello fisico,sotto forma di reminescenze,i barlumi che con il perfezionarsi del canale di comunicazione fra la personalità e l'Anima ( Antakarana )possono diventare simili a " visioni" ( non illusioni,eh...).

Soltanto quando l'io personale si identifica coscientemente con l'Anima,tutte le incarnazioni ci appartengono come altrettanti giorni di un'unica vita;Allora la "continuità di coscienza" ci consente di ricordare tutte le vite passate.

Come sempre bisogna stare in guardia da Maya,l'illusione...!!

Infatti ciascuna vita possiamo paragonarla ( esotericamente intendendo ) ad un solo giorno della nostra vita,e come tra una giornata e l'altra è interposta la notte,così tra un'incarnazione e l'altra esiste un interludio chiamato pralaia ,riposo,Nirvana,devachan ( ma in fondo questi termini sono inutili per noi occidentali...)

L'analogia con il sonno può offrire un paragone ,limitato,ma esplicativo;durante il sonno si svolgono nel nostro corpo fisico diversi fenomeni anabolici,ricostruttivi,rigenerativi,mentre nel subcosciente avviene un intenso lavorio di assestamento,di sistemazione,di proseguimento delle attività psichiche iniziate;il nostro essere si "riordina",si unifica,si matura,si perfeziona.

Durante la permanenza sui Piani sottili,tra un'incarnazione e l'altra,si prosegue l'opera di della formazione della nostra individualità e creatività:le esperienze fatte durante la vita.sulla terra o in un altro pianeta,si trasformano in facoltà e il loro" ricordo",impresso nell'Atomo Permanente Mentale,va ad arricchire "il tesoro" Spirituale dell'Anima e di conseguenza diretta,lo Spirito.
«Il mondo è simile ad un fuoco che viene acceso durante il cammino; chi ne usufruisce il giusto per illuminare la propria via non è vittima di sventure, ma chi ne prende più del dovuto si brucia».
Johann Wolfgang Goethe

“Esiste un solo bene, la conoscenza, ed un solo male, l'ignoranza.”
SOCRATE
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : DEM, Ciuccolo

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #2

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1126
  • Ringraziamenti ricevuti 297
  • Karma: 17
Alcuni studiosi concordano sulle "registrazioni" delle vite passate, nel senso che senza andare a scomodare buddismo o reincarnazione, sostengono che oltre ai tratti somatici si trasmettano alle discendenze anche "ricordi". Questo spiegherebbe perché sotto ipnosi una persona potrebbe parlare etrusco, non tanto quanto il soggetto è la reincarnazione di un'anima che a sua volta era stata un etrusco, quanto per quelle informazioni "miniaturizzate" che hanno trasmesso i suoi predecessori insieme al colore degli occhi, dei capelli, ecc ecc...
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 Pictures.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Nyma

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #3

  • Ciuccolo
  • Avatar di Ciuccolo
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 312
  • Ringraziamenti ricevuti 48
  • Karma: 1
Non sto a parlare di ipnosi o di tecniche di cui non ho la minima esperienza. Ma..cosa distingue la reale proprietà di un ricordo? Esiste un modo per ricollocare questi..barlumi di vita?
E sopratutto..quel tipo di ipnosi richiede assistenza o me la posso rischiare..in scarponi?
La meditazione mi ha aiutato parecchio, ho rivisto un film che dalle sensazioni-liquide provate nel caldo della cucina arriva alla mia scrittura su un forum. Ed è un film che posso riavvolgere e riguardare. Non editare.
Questi "ricordi impossibili" stanno al buio, e non avverto alcun protagonismo nell'azione. Vividi, li sto rivivendo anche in questo momento, ma da spettatore.
Troppo assurdi per essere partoi dalla mia immaginazione, impossibili per essere collocati nel mio tempo, sempre vivi, non dimentico neanche i suoni e i profumi. Li ho da quando ero bambino.
Quanto al discorso ereditario.. Ho praticità con strade e luoghi che non riguardano la mia esperienza, ma quella di mio padre. Naturalmente ho verificato recandomi in quei luoghi, ed ero tranquillo come a casa.
Vabbè..forse avevate un discorso più..evoluzionistico..ma mi ha sorpreso ripensare a queste cose.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #4

  • Ciuccolo
  • Avatar di Ciuccolo
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 312
  • Ringraziamenti ricevuti 48
  • Karma: 1
Alceste: Soltanto quando l'io personale si identifica coscientemente con l'Anima,tutte le incarnazioni ci appartengono come altrettanti giorni di un'unica vita;Allora la "continuità di coscienza" ci consente di ricordare tutte le vite passate.

No, mi sa che non mi ci posso avventurare in scarponi.. :scratch:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #5

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Online
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 447
  • Ringraziamenti ricevuti 77
  • Karma: 6
Ciuccolo ha scritto:
Non sto a parlare di ipnosi o di tecniche di cui non ho la minima esperienza. Ma..cosa distingue la reale proprietà di un ricordo? Esiste un modo per ricollocare questi..barlumi di vita?
E sopratutto..quel tipo di ipnosi richiede assistenza o me la posso rischiare..in scarponi?
La meditazione mi ha aiutato parecchio, ho rivisto un film che dalle sensazioni-liquide provate nel caldo della cucina arriva alla mia scrittura su un forum. Ed è un film che posso riavvolgere e riguardare. Non editare.
Questi "ricordi impossibili" stanno al buio, e non avverto alcun protagonismo nell'azione. Vividi, li sto rivivendo anche in questo momento, ma da spettatore.
Troppo assurdi per essere partoi dalla mia immaginazione, impossibili per essere collocati nel mio tempo, sempre vivi, non dimentico neanche i suoni e i profumi. Li ho da quando ero bambino.
Quanto al discorso ereditario.. Ho praticità con strade e luoghi che non riguardano la mia esperienza, ma quella di mio padre. Naturalmente ho verificato recandomi in quei luoghi, ed ero tranquillo come a casa.
Vabbè..forse avevate un discorso più..evoluzionistico..ma mi ha sorpreso ripensare a queste cose.
Cosa vuol dire che li vivi da spettatore?
Che tipo di esperienza ha avuto tuo papà?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #6

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1666
  • Ringraziamenti ricevuti 786
  • Karma: 8
Giustamente ,tutte sagge considerazioni;non potrebbe essere altrimenti ,dal momento che ogni essere ragiona in base al proprio metro
cioè il "suo" piccolo mondo che lo circonda:per un ragno il mondo inizia e finisce ai confini della sua tela,il resto,quello che lo circonda non lo vede e non gli interessa perchè la sua tela E' il suo mondo.

Ma il ragno è solo un aracnide,non pensa e non medita,l'istinto e la soddisfazione primaria dell'approvigionarsi il suo nutrimento è l'unica occupazione ed ideale primario della sua esistenza.

Per l'uomo dovrebbe essere un po diverso e un po più esteso il discorso...
«Il mondo è simile ad un fuoco che viene acceso durante il cammino; chi ne usufruisce il giusto per illuminare la propria via non è vittima di sventure, ma chi ne prende più del dovuto si brucia».
Johann Wolfgang Goethe

“Esiste un solo bene, la conoscenza, ed un solo male, l'ignoranza.”
SOCRATE
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #7

  • Ciuccolo
  • Avatar di Ciuccolo
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 312
  • Ringraziamenti ricevuti 48
  • Karma: 1
Vivo da spettatore significa che sono presente all'interno del ricordo. ma senza coscienza di poter agire. Posso guardare, ascoltare, ma non ricordo di compiere azioni di prima persona.
In uno sto seduto dietro in un auto, in un altro vedo discutere delle persone in un bosco, in un altro sono in una vetreria, non ci sono persone ma solo il rumore di una circolare.. In ogni caso io non agisco, ne parlo.
Mio padre è anziano, del 33, e per lavorare si è naturalmente spostato. E' strano che io conosca e abbia confidenza con strade che lui ha percorso, non io, perchè da quelle parti ci ho guidato solo a 30 anni.
Ho la sensazione di aver ereditato alcuni suoi ricordi insomma.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #8

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Online
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 447
  • Ringraziamenti ricevuti 77
  • Karma: 6
Anche io non sono partecipe. .ma solo spettatrice..solo che i ricordi sono un'attimo prima delle morti..ed è una cronologia del tempo..In base all'epoca che capisco dai vestiti,le morti continuano in epoche e luoghi diversi ma sempre più vicine a noi..mi ha colpito la tua parola usata"film"..si..e aggiungerei un film che si svolge ad una velocità sorprendente..
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #9

  • Ciuccolo
  • Avatar di Ciuccolo
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 312
  • Ringraziamenti ricevuti 48
  • Karma: 1
La morte..non so interpretarla, non avverto distacchi ne sofferenze. La scena del molo infinito percorso in macchina è particolare perchè c'è un sottofondo musicale. Ma è come che nasca da me, non da casse per auto.
Stanotte ci ho ripensato, ma questi barlumi sono troppo pochi e troppo brevi per avere un senso. La vetreria per esempio..chi cavolo ci ha mai messo piede... Anche se sto confondendo dovrei pensare che mio padre mi abbia portato da bambino in un posto del genere, e non è certo il tipo da mettere i figli a rischio portandoli in luoghi dove si taglia vetro. Troppe..incoerenze, troppe cose illogiche...
Lo scavo nel passato invece lo faccio con delle "sensazioni-riferimento" o con degli oggetti. Un portapane ad esempio, ricordi in cucina quegli orrendi cosi in metallo? Quello mi colloca nel 1978, avevo tre anni. Da li ricordo praticamente tutto. Ma c'è anche altro di antecedente, fino ad un rumore di liquidi e la sensazione di sfiorare gli organi interni di mia madre. Qualcosa di caldo, senza attriti di nessun genere.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #10

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Online
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 447
  • Ringraziamenti ricevuti 77
  • Karma: 6
Ma questi ricordi li hai vissuti e li vivi durante la giornata..o li hai percepiti tramite sogni ..obe .?

La morte non la vivo..la percepisco e basta..una consapevolezza del fatidico momento..
Ultima modifica: 1 Anno 11 Mesi fa da DEM.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #11

  • Ciuccolo
  • Avatar di Ciuccolo
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 312
  • Ringraziamenti ricevuti 48
  • Karma: 1
Non c'è un orario particolare, e non sono ricorrenti. Sono semplicemente nitidi, come tu ricordi quel che hai fatto ieri sera. Il tempo non li ha mai corrotti.
Il portapane..è solo un riferimento temporale. Ricordo tutto, perfino la marca del televisore, un mastodontico mivar. Sono ricordi che stavano sepolti nella mia mente, e che la meditazione è riuscita a risvegliare.
Un altro riferimento temporale ad esempio è la sensazione tattile dei punti dopo una brutta caduta. A quell'episodio collego una vigna, una serpe.. e da li mi espando, scandagliando il più possibile i miei 4 anni.
Ci sono episodi chiave che sono solo punte di iceberg, ricostruire quel che c'è sotto è quasi un gioco.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #12

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Online
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 447
  • Ringraziamenti ricevuti 77
  • Karma: 6
Interessante,a me e' capitato tramite una obe nel sonno..sono stata risvegliata da un tonfo che mi ha riportato nel corpo..avrei visto la mia prossima morte se non fossi rientrata..
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #13

  • Ciuccolo
  • Avatar di Ciuccolo
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 312
  • Ringraziamenti ricevuti 48
  • Karma: 1
Perdonerai se uso un linguaggio semplice, non ho confidenza con le sigle o con una terminologia così..nuova. Anche ciò che chiamo "meditazione" racchiude tanti stadi, e tante relazioni col sonno
Userò il termine "viaggio astrale" per far capire dov'ero. Una notte si è presentata una donna, toni pacati, comprensivi. Non la vedevo, la potevo solo sentire.
In quel momento gioivo perchè sentivo di possedere un..database..per ogni mio questito esistenziale. Questa donna si atteggiava un pò da bibliotecaria, dicendomi che c'era poco tempo e di approfittare alla svelta se volevo chiedere qualcosa.
Non sapendo che scegliere chiesi se sarei morto di cancro. Normale dubbio di ogni fumatore. Mi è stato risposto di no, e che potevo stare tranquillo.
Nel frattempo è apparsa una bambina, visibile, che iniziò a blaterare qualcosa sui miei 65 anni, ma venne zittita dalla voce di prima.
E' una delle poche memorie che son stato capace di riattivare anche al risveglio. Generalmente non ricordo mai troppo bene quegli stati.
Stai dicendo di esser capace di vivere la tua morte?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #14

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Online
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 447
  • Ringraziamenti ricevuti 77
  • Karma: 6
Sì sì usiamo il nostro linguaggio..perché non ho una informazione esemplare sui termini ..sto cercando di districarsi per dare spiegazioni e nomi a delle esperienze...
La sensazione era di vedere la prossima morte..mentre ero proiettata a gran velocità verso il futuro..sai quelle sensazioni inconsce...ma anche il ritorno brusco nel corpo forse ha una sua logica..non era destino saperlo..
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Ricapitolazione del passato 1 Anno 11 Mesi fa #15

  • Ciuccolo
  • Avatar di Ciuccolo
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 312
  • Ringraziamenti ricevuti 48
  • Karma: 1
Tempo fa leggevo Jodorowsky, a proposito delle arti divinatorie. Lui usa i tarocchi per altri motivi, e non crede minimamente nella divinazione.
Se io prevedo la tua morte, attivo un meccanismo che modifica il corso della tua vita, e che stravolge i presupposti che farebbero verificare "naturalmente" l'evento.
Non penso che con i viaggi astrali sia diverso. La coscienza delle modalità della mia morte creerebbero un'alterazione del corso della vita che ha determinato le stesse modalità previste.
Se mi dici che morirò di cancro, smetto di fumare. Allora cosa è ciò che hai predetto? Qualcosa che può scadere e viene rimpiazzato da un altro destino?
Io non solo di spingermi senza paura, credendo all'anima come mi pare avesse detto Alceste. Io vado proprio al pascolo brado, non tengo àncore, mi addormento, o lascio che il di fuori interferisca e venga inglobato dalla meditazione.
Ma anche in questa totale assenza di disciplina non ho mai visto o intravisto una fine.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : DEM
Tempo creazione pagina: 0.753 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.