IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001


Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Disidentificazione e realizzazione

Disidentificazione e realizzazione 2 Anni 6 Mesi fa #1

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1644
  • Ringraziamenti ricevuti 771
  • Karma: 8
Il 1°stadio consiste nell'affermare con convinzione e diventare consapevoli del fatto :<<Io ho un corpo,ma non sono il mio corpo>>.
Il corpo è qualcosa di materiale ed in continuo cambiamento.Noi ci identifichiamo erroneamente di continuo con il nostro corpo ed attribuiamo all'Io le nostre sensazioni fisiche;per esempio diciamo "io sono stanco",ma questa è un'eresia psicologica,poichè l'IO
non può essere stanco. ( Ricordo che in Esoterismo,l'IO maiuscolo definisce sempre l'Anima o il Se immortale,mentre l'io minuscolo definisce l'ego e la personalità mortale...) ;il corpo è stanco,e trasmette all'Io una sensazione di affaticamento,cosa molto differente...

Questa identificazione ha una grande importanza pratica perchè in questo modo ci rendiamo "schiavi"del corpo.

Il 2°stadio consiste nel rendersi conto che <<io ho una vita emotiva,ma no sono le mie emozioni e i miei sentimenti".Quando una persona afferma"io sono irritato","io sono contento" "io sono insoddisfatto" o "io soffro"fa,anche in questi casi una falsa identificazione dell'IO con questi stati psicologici,che sono mutevoli e spesso contradditori.
Dire"io sono irritato"è commettere è commettere un'errore di "grammatica psicologica":L'espressione esatta è "vi è in me uno stato di irritazione".

Il 3à stadio consiste nel rendersi conto di "io ho un intelletto,ma io non sono quell'intelletto".Noi ci identifichiamo con i nostri pensieri ( é normale e naturale ),ma quando li analizziamo,quando ci osserviamo mentre pensiamo,ci accorgiamo che l'intelletto funziona come uno "strumento".
Questo denota che noi non siamo i nostri pensieri;essi sono mutevoli:un giorno pensiamo una cosa,il giorno dopo possiamo pensare l'opposto...

Una prova evidente che noi non siamo i nostri pensieri si ha quando cerchiamo di dominarli e di dirigerli;quando vogliamo pensare su qualcosa di astratto o di noioso,il nostro "strumento mentale"spesso si rifiuta di obbedirci.
Se la mente è ribelle e indisciplinata,,quato significa che l'IO non è la mente.

Questi esempi dimostrano che il corpo,i sentimenti e la mente sono strumenti di esperienza,di percezione e di azione,che possono essere dominati,disciplinati e deliberatamente usati dall'IO.
L'IO è qualcosa di essenzialmente diverso,l'IO è semplice,immutabile,consapevole di SE.
<<IO sono IO,un centro di pura Coscienza>>,affermare questo non significa che già si sia raggiunta l'esperienza dell'IO,però...
«Il mondo è simile ad un fuoco che viene acceso durante il cammino; chi ne usufruisce il giusto per illuminare la propria via non è vittima di sventure, ma chi ne prende più del dovuto si brucia».
Johann Wolfgang Goethe

“Esiste un solo bene, la conoscenza, ed un solo male, l'ignoranza.”
SOCRATE
Ultima modifica: 2 Anni 6 Mesi fa da alceste. Motivo: correzz.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Disidentificazione e realizzazione 2 Anni 6 Mesi fa #2

  • lechateau
  • Avatar di lechateau
Io sono d'accordo ma voglio capire una cosa, questo corpo e' quello che mi ha consentito di crescere , di vivere, di studiare , di lavorare, di procreare, di viaggiare
Io gli sono molto legato ....e ultimamente sto cercando di curarlo, di diventare "bello" come ero un venti anni fa, bello nel senso di sano, magro, in forma, atletico

Perché ho notato che la cura del corpo e un fisico atletico aiutano la mente , almeno la mia mente si sta liberando e si sta aprendo alla conoscenza da quando il fisico e' rinato
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Disidentificazione e realizzazione 2 Anni 6 Mesi fa #3

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 1535
  • Ringraziamenti ricevuti 275
  • Karma: 14
Tema interessante!
Personalmente trovo che il terzo stadio sia quello più difficile da comprendere. Cartesio per esempio diceva "penso quindi sono".
Raggiungere la consapevolezza di un IO diverso dal proprio intelletto, penso richieda un certo percorso spirituale. Anch'io al momento faccio fatica a indentificarmi con qualcosa che non è il mio pensiero.
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Disidentificazione e realizzazione 2 Anni 6 Mesi fa #4

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1644
  • Ringraziamenti ricevuti 771
  • Karma: 8
@lechateau

E' vero quello che scrivi ! Anche gli antichi Romani lo avevano capito e avevano coniato il motto:<<mens sana in corpore sano>>...

Abbiamo il dovere di mantenere sano il nostro corpo,se vogliamo che questo ci sia d'utilità.

Anche lo yoga contribuisce ,forse in modo più sofisticato,perchè più "mirato",al benessere psico-fisico.Infatti le asana ,che a noi occidentali paiono assurde acrobazie inutili,contribuiscono a tonificare i muscoli,ma anche a distribuire in tutto il corpo l'energia pranica in modo particolare apportando lucidità intellettiva per l'apporto costante di ossigeno al cervello. Infatti è molto difficile,se non impossibile, trovare uno yogi obeso, che soffra di disturbi circolatori e poco acuto nel discernere.

Anche in Cina,ogni mattina si pratica il Thao Chi,una ginnastica dolce,base delle arti marziali,valida per tutte le età,ma basata sull'energia del sole che vivifica anche i Chakra,irrorando di conseguenza le importanti ghiandole ad essi corrispondenti...
«Il mondo è simile ad un fuoco che viene acceso durante il cammino; chi ne usufruisce il giusto per illuminare la propria via non è vittima di sventure, ma chi ne prende più del dovuto si brucia».
Johann Wolfgang Goethe

“Esiste un solo bene, la conoscenza, ed un solo male, l'ignoranza.”
SOCRATE
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.655 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.