IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001


Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Altra telescrittura della guida "Galahadiel": l'importanza del " carburante"

Altra telescrittura della guida "Galahadiel": l'importanza del " carburante" 2 Anni 7 Mesi fa #1

  • Antonio Bruno
  • Avatar di Antonio Bruno
:)

L'IMPORTANZA DEL "CARBURANTE"

Figli della stessa Emanazione! Sforzatevi di uscire dagli schematismi e dalle etichette perchè se da un lato è una virtù essere coerenti e rispettosi di una determinata peculiarità, soprattutto in campo spirituale, dall'altro rimanere ancorati "a fortezza" ad un gruppo, ad un "marchio", ad un comunicatore, ecc... è indice di una certa difficoltà a ragionare in modo davvero universal-evolutivo. Questo mio appello odierno è rivolto a tutti perchè crediamo che l'uomo abbia tuttora vivo in sè il germe dello schieramento, un germe che troppo spesso trascina sul suo cammino quello ben peggiore dell' intolleranza. Considerate l'ordine di fenomeni al quele un interesse quanto meno sincero vi ha attratto: quello della canalizzazione medianica, channelling, telescrittura o come dir si voglia (ma non dovrebbe perchè tanti termini non ben distinti producono confusione). Domandatevi quanto siano radicati nel vostro modus cogitandi i concetti di "mezzo" e quello di "contenuto". Chi erano, secondo voi, Roberto Setti, Gustavo Rol, i medium del Circolo Ifior, ecc...tanto per fare pochi nomi? Cosa dovevano fare nella loro vita? Qual'era e qual'è la natura sostanziale della loro missione? E qui parlo di chi c'era e dei tanti sconosciuti che per fortuna esistono ancora?...
Voi siete nell'era del petrolio, putroppo, e forse il seguente esempio può aiutarmi a spiegarvi il semplice concetto che vorrei evidenziare: cosa è più importante per un automobilista? La qualità della benzina o il marchio che la distribuisce? C'è ancora qualche illuso o sempliciotto che crede che un marchio di benzina sia meglio dell' altro? Che una stazione di servizio distribuisca carburante più puro? Certo, ci possono essere cisterne adulterate, inquinate, appositamente manipolate, ma nell' insieme di un identico principio, il numero di esercenti onesti e la maturità stessa degli automobilisti limiterà il fenomeno a quell'inconveniente del tutto umano che esso è.
Allo stesso modo, il "carburante" della comunicazione spirituale è lo stesso in tutto il pianeta e, direi, in tutto l' Universo. I nostri "distributori" sono scelti senza nessun criterio di preferenza o mancanza di "merito" proprio perchè il "merito", qui, non esiste. Esiste, caso mai, il DEmerito, ovvero quando l'ego, l'ambizione, la presunzione egoica inquinano messaggi, contenuti, rivelazioni e risposte che è giusto dare. I "comunicatori", o *medium* se preferite, sono spiriti incarnati che un preciso percorso ha loro permesso di svolgere il compito di *tramite*, un compito che perderebbe di dignità e valore nel momento stesso in cui l'impronta egoica, mei del tutto annullabile ma umanamente tollerabile fino a livelli non determinanti i valori sostanziali dei contenuti- divenisse la vera padrona dello spirito del comunicatore. Allora, stabilita l'identica sorgente del "carburante", preoccupatevi di rintracciarne ovunque le peculiarità evolutive e spirituali di Luce che esso possiede, evitando sia posizioni stantie di appartenenza alle etichette ed ai "clan" che deleterie tentazioni competitive. Solo così il compito dei "comunicatori" non sarà stato vano bensì un prezioso aiuto per il raggiungimento dell'importante meta che attende questo vostro grande-piccolo pianeta di Energia e Coscienza.
Ogni arroccamento eccessivo, pertanto, viene da noi visto come un pericoloso indizio di limitatezza umana.

Galahadiel
Ultima modifica: 2 Anni 5 Mesi fa da Nyma. Motivo: Evitate i titoli tutti in maiuscolo, grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.530 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.